Nella città capitale italiana della cultura 2018 andrà in scena, dal 16 al 24 giugno, una delle maggiori fra le opere comiche del Diciannovesimo secolo e, più in generale, fra le più amate del repertorio lirico, L’Elisir d’amore di Gaetano Donizetti con il debutto palermitano del giovane direttore, e figlio d’arte, Min Chung che guiderà Orchestra e Coro del Teatro Massimo.

Un particolarissimo allestimento scenico, ispirato al ciclo di quadri “El circo” di Fernando Botero, vedrà la regia e scene di Victor García Sierra che così spiega la sua scelta di dare vita ad alcuni personaggi del maestro colombiano: «Generosità, sensualità e colore sono le caratteristiche che definiscono la particolare visione di Fernando Botero e che sono conosciute come “boterismo”. Cercando di unire lo stile incomparabile del maestro colombiano con l’Italia riflessa nella musica di Donizetti, ho trovato in uno dei quadri della serie “El Circo” l’evidente unione di tutti i principali personaggi del melodramma giocoso L’elisir d’amore, opera fondamentale per lo sviluppo dell’opera comica italiana. Poco a poco ho scoperto nella visione di Botero un mondo pieno di poesia che supera le forme e che con il suo vivace cromatismo ci permette di identificare e conoscere il carattere di ognuno dei suoi personaggi: ingenuità, malinconia, simpatia, vivacità, vanità e astuzia, un insieme complessivo di elementi, una particolare magia che mi è servita come punto di partenza per cercare in altre sue opere un gran numero di personaggi che mi hanno dato l’opportunità di realizzare una visione particolare dell’opera in cui tutti gli artisti, solisti, coristi e anche figuranti, sono doppiamente protagonisti perché rappresentano una tela di Fernando Botero che prende vita nella musica di Donizetti. I colori di Botero sono una festa, come dice lui stesso, e il Circo ci dà la possibilità di unire tutti i suoi contrasti, dai più sottili fino ai più violenti, facendoli sembrare belli e naturali. Questo mondo, più di altri, permette di esercitare una libertà nella quale lo spettro cromatico acquista ancora maggior luminosità, arricchito nell’opera di Donizetti. Ed è qui che il discorso musicale e quello pittorico si fondono in perfetta armonia. Le forme generose e i volumi dell’opera di Botero dimostrano una concezione particolare e insieme distinta della realtà: la creazione di un mondo parallelo. In questa maniera, Botero ci mostra che tutti possiamo costruire un nostro proprio mondo parallelo e percepire la realtà dalla nostra prospettiva.» 

Con i costumi di Marco Gujon, le luci curate da Bruno Ciulli (allestimento di Nausica Opera International), in scena il soprano Laura Giordano (Adina) che torna sul palcoscenico palermitano dopo il grande successo ottenuto con I puritani di Vincenzo Bellini ad aprile, il tenore messicano Arturo Chacón-Cruz (Nemorino), il baritono Giuseppe Altomare (Belcore) e il soprano Maria Francesca Mazzara (Giannetta). 

Grandissima attesa quindi non solo della “furtiva lagrima” di Nomorino, ma per questa alchimia della musica di Gaetano Donizetti che condurrà il pubblico del Massimo in un magico mondo parallelo di Fernando Botero.

IMMAGINI DI SCENA IN AGGIORNAMENTO
SARANNO INSERITE NON APPENA DISPONIBILI

didascalia attuale immagine nel testo e in copertina
Interno Teatro Massimo, sala grande
foto © Rosellina Garbo
courtesy Fondazione Teatro Massimo

L’elisir d’amore

Melodramma giocoso in due atti
prima rappresentazione 12 maggio del 1832
al Teatro della Cannobiana di Milano

Musica di Gaetano Donizetti
Libretto di Felice Romani

Direttore Min Chung
Regia e scene Victor García Sierra

Personaggi e interpreti 

  • Adina Laura Giordano
  • Nemorino Arturo Chacón-Cruz
  • Belcore Giuseppe Altomare
  • Il Dottore Dulcamara Giovanni Romeo
  • Giannetta Maria Francesca Mazzara

Costumi Marco Gujon
Luci Bruno Ciulli
Ispirato al ciclo “El circo” di Fernando Botero
Allestimento Nausica Opera International

Orchestra e Coro del Teatro Massimo

Maestro del Coro Piero Monti

Prima sabato 16 giugno 2018 ore 20:30

repliche
– 20 giugno 2018, ore 18:30
– 22 giugno 2018, ore 20:30
– 24 giugno 2018, ore 18:30

Dove e quando

  • Date : 16 June, 201824 June, 2018