Un’altra terribile aggressione è avvenuta nel primo pomeriggio di martedì, per strada, nella zona industriale a Erba, in provincia di Como. Una ventitrenne è stata vittima di un attacco con acido cloridrico gettatole sul volto dall’ex fidanzato nononstante la relazione sentimentale fosse conclusa dal 2022. Lui, non riuscendo a farsene una ragione, era già stato arrestato lo scorso agosto per stalking ma, nella fase di convalida di tale arresto, si era dichiarato pentito e, chiedendo scusa, aveva ottenuto la scarcerazione con l’obbligo di dimora a Broni, dove risiede, e il divieto di avvicinarsi all’ex fidanzata. Il resto è cronaca.

Un fenomeno di tremenda malvagità perpetrato contro la donna poiché gli attacchi mirano a deturparne il volto – reputato sacro in molte culture – con lo scopo di impedire alla vittima di proseguire la propria esistenza con un altro. La piaga degli attacchi con l’acido è il tema di “Cammino sulle mie ferite” che la Compagnia Teatrale “Attori & Convenuti”, con il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Firenze e la nostra Associazione culturale, presentano domani, 24 novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne – alle ore 15:30, nell’Auditorium “Adone Zoli” del PalaGiustizia di Firenze.

Lo spettacolo debutta in versione diversa, con un testo rinnovato, e la forma drammaturgica attribuisce ancor più intensità al racconto delle donne aggredite.
Gli spettatori assistono alla genesi del movente (spesso nel corso di un litigio), al momento delle aggressioni, al dolore acuto causato dal contatto dell’acido sulla pelle, al ricovero in ospedale, al susseguirsi delle operazioni chirurgiche, al travaglio psicologico, all’accettazione di un nuovo aspetto, alla rinascita.

L’allestimento scenico è rappresentato dalle opere di Carlo Poli, avvocato del Foro di Firenze, che disegnano lo spazio in cui ognuna delle quattro donne si muove. Tracce fortemente evocative del dolore delle vittime e dei sentimenti provati dopo essere state aggredite.
La versione drammaturgica e la regia di “Cammino sulle mie ferite sono di Gaetano Pacchi.
Le tragiche testimonianze sono interpretate da Serena Borghigiani, Grazia Doni, Valeria Marzulli e Beatrice Tonelli. Partecipano Giovanni Conticelli, Matteo Giannoni, Matteo Mammini e Andrea Pasquariello.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Dettagli

Didascalia immagine

locandina di “Cammino sulle mie ferite
con l’opera di Marco Tidu
Crisalide”, 2020
disegno a carboncino su cartone, 120 x 80 cm.
courtesy © dell’artista

Dove e quando

Evento:

Indirizzo: PalaGiustizia Auditorium "Adone Zoli" - viale Alessandro Guidoni, 61 - Firenze - ore 15.30
[Guarda su Google Maps]

Fino al: 24 Novembre, 2023