Interrogata su cosa fosse un ecomuseo Marta, 8 anni, ha risposto: “forse lo so, è un quadro pieno di puntini”. In effetti, anche alcuni adulti avrebbero difficoltà a definire esattamente un ecomuseo, e di certo lo farebbero con minor fantasia rispetto a Marta. Procediamo allora con ordine, e diamo prima una definizione: dicesi ecomuseo, secondo lo storico e architetto francese Hugues de Varine che nel 1971 ha coniato questo neologismo, “un qualcosa che rappresenta ciò che un territorio è, e ciò che sono i suoi abitanti, a partire dalla cultura viva delle persona, dal loro ambiente, da ciò che hanno ereditato dal passato, da quello che amano e che desiderano mostrare ai loro ospiti e trasmettere ai loro figli”. In sostanza, un ecomuseo raccoglie e rappresenta il tempo e lo spazio in un dato territorio, e si occupa di conservare e trasmettere la memoria, la storia e le tradizioni di quel luogo. Nati in Francia, gli ecomusei sono oggi diffusi anche in Italia: è per questo che Bardi Edizioni (per farla breve, l’editore dell’Accademia dei Lincei) ha deciso di pubblicare la collana Musei senza pareti. Alla scoperta degli ecomusei. Dedicate alle realtà italiane, le piccole guide, rivolte a lettori tra gli 8 e i 12 anni, sanno combinare elementi fantastici e dati reali, e valorizzare il territorio che di volta in volta si prende in considerazione, nello specifico il Trentino.
Le prime due uscite, Il mistero delle monete d’argento (di Daniela Schettini, illustrato da Erica Patauner) e Il pertegante e la sposa russa (di Teresa Biasion; anche in questo caso le illustrazioni sono di Erica Patauner) sono i primi risultati di un bando indetto dall’editore in collaborazione con la Rete degli Ecomusei del Trentino ed il MUSE, il museo delle Scienze di Trento. Se Il mistero delle monete d’argento è ambientato nell’ecomuseo Argentario ed ha a che fare con un albero genealogico, un monte bucherellato e un grosso d’argento, Il pertegante e la sposa russa ci accompagna nell’ecomuseo Tesino, che comprende i territori della Valsugana Orientale. Seguiranno, nei prossimi mesi, l’ecomuseo della Judicaria, quello della valle di Peio, e della Valsugana. Non ci resta che attendere, e condividere con i piccoli di casa la passione per la storia e la natura di un angolo d’Italia straordinariamente ricco e fascinoso.

Daniela Schettini, Il mistero delle monete d’argento, illustrazioni di Erica Patauner
Teresa Biasion, Il pertegante e la sposa russa, illustrazioni di Erica Patauner

Bardi Edizioni

 

Dove e quando