Cari Bambini.

Sapete cos’è la entomologia? si tratta di un ramo della zoologia che si occupa dello studio degli insetti e il libro di cui vi parlo oggi – adatto a bambini di almeno dieci anni – lo ha scritto un entomologo, Gianumberto Accinelli, noto al grande pubblico come “il prof” per la capacità di raccontare il mondo attraverso le storie della natura e, appunto, degli insetti.
Nel suo ultimo volume – “Mio nonno era una scimmia” edito da Piemme con illustrazioni di Veronica Carratello – alle domande “Da dove veniamo? Perché siamo fatti così? Com’erano i nostri antenati?” l’autore risponde prendendo per mano i lettori per condurli nelle sale sotterranee di una grotta. Antiche voci accompagnate da magiche visioni raccontano la propria verità, una verità tramandata da milioni di anni da una molecola che, di generazione in generazione, raccoglie le storie degli esseri viventi: il DNA. 
Protagonista del libro è Sebastiano Procolo – parla in prima persona, è nato il 5 settembre 2007 ed è appassionato di scienza. Quasi all’inizio, dice:: “anche se adesso la vita mi sorride, anche se ora sono felice, qualche mese fa non lo ero per niente e, per dimostrarvelo, vi chiedo di seguirmi e di posizionarvi con me indietro nel tempo di qualche mese.”
Il suo migliore amico è Tommaso Pirovano di cui dice: “Tommaso è un ragazzo simpatico, spiritoso ma anche silenzioso. Le parole, infatti, gli rimangono incastrate nella gola e faticano a uscire. È alto, magro, ha i capelli nerissimi e conduce una vita piuttosto diversa dalla mia.” 
Il riferimento di Sebastiano a quando non era felice dipende da Tommaso perché non gli parlava più, anzi, frequentava i terribili bulli di III A.
La vicenda si fa particolarmente interessante per una strana caverna “i cui cunicoli percorrono sinuosi le viscere della Terra per ben settanta chilometri. Secondo alcuni questa caverna è artificiale ed è stata costruita, in tempi remoti, da monaci orientali. Altri invece sostengono che sia naturale e che si trovi nel bel mezzo di un crocevia elettromagnetico. Chissà chi avrà ragione? Quello che è certo è che dentro le sue enormi stanze buie aleggia una magia, grazie alla quale le cose invisibili diventano visibili e le cose indicibili raccontano tante storie“.
C’è anche un vecchio diario che… no, no, basta, non posso raccontarvi altro per non rovinare le sorprese.
Buona lettura.

Gianumberto Accinelli
Mio nonno era una scimmia
Pagine 192
Piemme – Il Battello a Vapore
Isbn 978-88-566-7707-2