Il Carnevale è da sempre un momento di comunione, di aggregazione, di gioia, di sorrisi, di colori, di maschere, di carri allegorici.

Putignano offre le sue splendide costruzioni in cartapesta simili a vere e proprie opere d’arte studiate minuziosamente, con una cura maniacale dei dettagli, scintillanti colori, effetti di luce proiettata sui preziosi giganti che li rende unici.

In scena quest’anno la 626ª edizione, un evento in cui attori e spettatori sono stati lanciati in una realtà senza spazio e senza tempo… nel momento di agire.

“La terra vista dal Carnevale”, tema dell’edizione 2020, dove burattini e burattinai hanno dato voce alla nostra Terra al nostro splendido Pianeta che si ribella e grida all’ultimo giro di giostra.

Ecco che tra la moltitudine che attraversa le strade e si guarda intorno fa la sua entrata in scena un bambino che tiene per mano mamma e papà. Con la sua sua mascherina e il suo vestito da super eroe si ferma davanti ad una maestosa creazione e a gran voce, con tono forte e deciso, grida “Fermi tutti: non voglio un mondo così”.

Con gli occhi lucidi scruta il bambino protagonista del carro allegorico con volto triste e rivolto verso il basso seduto su un  mondo totalmente grigio schiacciato dal mostro con gli occhi di vetro che non lascia spazio al sorriso, e aggiunge:“Voglio una vita a colori, i colori del cielo, del sole, del mare, del prato,dei fiori, rivoglio la nostra vita, la nostra Terra”.

Il bambino improvvisamente investito di super poteri parla agli adulti e con la leggerezza tipica di un fanciullino, ma, consapevole della responsabilità che in quel momento ricopre, lancia un messaggio universale che i posteri tramanderanno.

“La speranza, la vera ricchezza siamo noi i bambini, coltiviamo i nostri sogni, edifichiamo un mondo migliore, un mondo dove regnal’Amore“.

Didascalie immagini
alcuni scatti durante la sfilata
del Carnevale di Putignano
foto © Franca Spiezia

 

  • Il Carnevale di Putignano offre un programma ricco di appuntamenti con concerti, spettacoli, laboratori per bambini, mostre e momenti di riflessione quest’anno sul tema della sostenibilità.
    Quattro sono state le sfilate del 2020: il 9, 16, 23 e 25 febbraio oltre alla grande festa della pentolaccia il 29 febbraio.