Prende il via domani a Parma, in vari luoghi della città, la dodicesima edizione de “Il Rumore del Lutto” progetto culturale di riflessione sulla consapevolezza dell’esistenza e dare senso alla vita.
Nell’ambito del concetto di tanatologia – che analizza la morte e il morire sotto più punti di vista – si cerca di individuare un nuovo spazio destinato al dialogo e alla riflessione, sulla vita e sulla morte, attraverso il colloquio interdisciplinare e trasversale fra differenti ambiti.L’iniziativa è condivisa dalla comune esigenza di trovare, nella città dei vivi, una modalità alternativa per vivere i giorni dedicati alla memoria dei defunti, rendendone la ritualità più completa.
Promossa dall’associazione di promozione sociale Segnali di Vita e patrocinata dal Comune e dall’Università degli Studi di Parma, la rassegna presenta un programma composto da circa quaranta eventi e oltre cento ospiti, che spaziano dalla musica all’architettura, dall’arte al teatro, dalla letteratura al cinema, dalla psicologia alla medicina, per un pubblico di adulti e bambini e quasi tutti a ingresso libero.
“Il Rumore del Lutto” può considerarsi la prima manifestazione culturale, a livello italiano ed europeo con l’obiettivo di collegare, ai concetti della death education, iniziative legate a differenti ambiti artistici e culturali attraverso un tema di indagine. Per il 2018 è stato scelto quello della Terra e i curatori, Angela Gelati e Marco Pipitone, scrivono: “La Terra come specchio per l’animo umano è forse una frontiera che ci ospita e che con noi condivide un tempo ancora da stabilire? Quel che sappiamo è che con essa condividiamo una crescita visibile, inseparabile, volta alla rinascita, alla piena forza dell’oltre, poiché le radici terrestri e le radici celesti sanno unirsi da sempre e per sempre, oltre i limiti umani.

Ogni ulteriore informazione, anche sugli eventi in programma fino al 5 novembre, al sito uffciale.

Didascalie immagini

nel testo e in copertina
locantina della dodicesima edizione

Dove e quando

  • Date : 30 October, 201805 November, 2018
  • Indirizzo: Parma – vari luoghi della città
  • Sito web