#IORESTOACASA…continuiamo con le nostre proposte per tenervi compagnia anche durante le festività pasquali.


Haltadefinizione per la Pinacoteca Di Brera

Nel primo articolo di questa serie vi abbiamo parlato delle proposte digitali della Pinacoteca di Brera, che si arricchiscono oggi di una ulteriore possibilità. Grazie alla collaborazione con Haltadefinizione il museo ha infatti realizzato e messo a disposizione le immagini in altissima definizione delle opere più importanti della collezione tra cui Lo sposalizio della Vergine di Raffaello, Il bacio di Hayez e l’Adorazione dei Magi di Correggio.
Le immagini si potranno ingrandire fino a quaranta volte la loro misura reale, aprendo ad un approccio totalmente nuovo alle opere, e permettendoci letteralmente di immergerci nei dettagli e nei più minuti particolari che a volte a occhio nudo non siamo in grado di percepire.

Qui il link diretto alla pagina del sito.


MiBACT e il cinquecentenario di Raffaello

Lo scorso 6 aprile ha segnato il cinquecentenario della scomparsa dell’artista avvenuta nel 1520.
Il MiBACT gli ha dedicato “un racconto intimo e appassionato del rapporto personale e professionale di esperti e studiosi di fama del “Divin pittore” incentrati sul tema dell’amore” con i contributi di Barbara Jatta, direttrice dei Musei Vaticani; Eike Schmidt, direttore degli Uffizi; Marco Ciatti, direttore dell’Opificio delle Pietre Dure  Mario De Simoni, presidente delle Scuderie del Quirinale; Claudio Strinati; Antonio Forcellino, restauratore; Melania Mazzucco, scrittrice; Marzia Faietti e Matteo Lanfranconi, curatori della mostra su Raffaello alle Scuderie del Quirinale.

Qui il video Raffaello 1520 – 2020.


Genus Bononie e la mostra “La riscoperta di un capolavoro”

Lo scorso 12 marzo avrebbe dovuto aprire al pubblico l’attesissima mostra organizzata da Genus Bononiae dedicata alla ricostruzione di un capolavoro: il Polittico Griffoni realizzato negli anni Settanta del Quattrocento per la Basilica di San Petronio dai maestri della scuola ferrarese che si erano trasferiti a Bologna.
Nonostante i vari tentativi, nessuno sinora era riuscito a ricostruire l’opera che, smembrata nel Settecento, da oltre trecento anni si trova disseminata in vari musei del mondo.
Ora la mostra è pronta, e ci dicono essere bellissima; anche noi possiamo gustarne alcune anticipazioni grazie ai video pubblicati sul canale YouTube di Genus Bononiae.
Per chi lo volesse è possibile acquistare sin da ora un biglietto open per la mostra, parte dei ricavati saranno devoluti al Policlinico Sant’Orsola di Bologna per far fronte all’emergenza sanitaria in atto.

YouTube: fondazionecarisbo
Facebook: genusbononiae
Instagram: genusbononiae
Twitter: GenusBononiae


Pinacoteca Ambrosiana

Continuando sulle tracce raffaellesche, la Pinacoteca Ambrosiana di Milano ripercorre con alcuni video le tappe dell’arrivo nel 1626 in Ambrosiana e del recente restauro del cartone preparatorio della Scuola di Atene.
È infatti online la nuova Mediateca dell’Ambrosiana che raccoglie diversi video che ci permettono di scoprire meglio alcune opere della Pinacoteca oppure la suggestiva Chiesa di San Sepolcro.
Sui social non mancano poi pillole quotidiane alla scoperta di particolari dei celebri fogli di Leonardo conservati nel museo, ma anche dei manoscritti miniati e di altre curiosità dalla biblioteca digitale.

Facebook: pinacotecaambrosiana
Instagram: pinacotecaambrosiana
Twitter: Ambrosiana1609


Cineteca di Milano

Sono moltissime le pellicole in streaming fruibili sul sito della Cineteca di Milano, e si arricchiscono ogni settimana di nuovi titoli.
Per citarne sono un paio si va dal film del 1949 L’ultima Cena, rivisitazione delle vicende che portarono Leonardo Da Vinci a realizzare il celeberrimo affresco, ad alcune chicche come la pellicola del 1921 La Nave, tratta dall’omonima tragedia di Gabriele D’Annunzio con la regia del figlio dello scrittore, Gabriellino D’Annunzio;  e ancora tanti altri classici, in bianco e nero e non solo!

Qui puoi accedere al catalogo delle pellicole in streaming.

Facebook: cineteca.milano


Museo Ermitage

Il Museo Ermitage di San Pietroburgo ha organizzato un tour virtuale delle sale nobili del Palazzo d’Inverno.
Spaventati dalla lingua? Nessun problema, il tour è in italiano ed è tenuto dalla Dott.ssa Olga Macho, responsabile del settore per l’Educazione pubblica del Museo.

Qui il video.


Museo Egizio di Torino – Collezione Papiri

Chiudiamo questa carrellata di proposte con un ulteriore spunto che ci offre il Museo Egizio di Torino, il sito dedicato alla collezione di papiri. Si tratta di una piattaforma in costante corso di aggiornamento che permette alla comunità accademica e al grande pubblico di cercare, navigare e raccogliere informazioni riguardanti i papiri conservati dal Museo.
Del resto la collezione torinese è una delle più importanti al mondo, e comprende circa settecento manoscritti, interi o riassemblati, e oltre diciassettemila frammenti di papiro, che documentano più di tremila anni di storia in sette scritture e otto lingue.

Qui il link diretto al sito della collezione papiri del Museo Egizio