Segnaliamo la riapertura del Gruppo Mart che si articola su tre sedi: il Museo Mart, la Casa d’Arte Futurista Depero, la Galleria Civica di Trento
.
Al Museo, con i suoi cinquemila metri quadri espositivi, le ampie sale, gli spazi all’aperto, i visitatori troveranno centinaia di opere nell’esposizione permanente, un viaggio attraverso i grandi capolavori dell’arte degli ultimi centocinquant’anni. Inoltre, come sempre, mostre temporanee, visite guidate, attività per famiglie (per garantire le migliori condizioni di accoglienza all’interno degli ampi spazi espositivi, i visitatori sono invitati ad acquistare i propri biglietti online info@mart.trento.it).

Stesso discorso anche per l’Archivio del Novecento e la Biblioteca del Mart (prenotazioni: archives@mart.tn.it per gli archivi storici e library@mart.tn.it per la biblioteca).
Prorogate fino al 23 agosto le mostre temporane aperte pochi giorni prima del lockdown a cui si aggiungeranno, dal 26 giugno, la personale di Carlo Benvenuto e due focus di approfondimento sulle Collezioni museali fra cui, in apertura delle celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri (1321-2021), il Mart rende omaggio al Sommo Poeta ospitando il dipinto di Ardengo Soffici “Incontro di Dante e Beatrice” del 1906 e proveniente da Casa Raphael. 

L’opera fa parte di un ciclo decorativo realizzato dall’artista toscano tra il 1905 e il 1906, andato quasi interamente distrutto durante la Prima guerra mondiale, e costituisce una delle prove più importanti del periodo che precede la sua adesione al linguaggio d’avanguardia.
L’Incontro di Dante e Beatrice sarà esposto accanto a una selezione di dipinti di Soffici appartenenti alle Collezioni del Mart, che ne documentano in modo esemplare le ricerche successive, dalle sperimentazioni cubo-futuriste al “ritorno all’ordine”.

Prorogate per tutta l’estate anche le mostre alla Casa d’Arte Futurista Depero e alla Galleria Civica di Trento.
Clicca qui per tutti i dettagli.
Per la visite guidate – della durata di un’ora e quindici minuti destinate eccezionalmente a piccoli gruppi – meno persone alla volta, più attenzione ai nuclei familiari, per un’esperienza unica ed esclusiva.
Nel post pandemia, i mediatori culturali del Mart condurranno il pubblico alla scoperta degli spazi aperti del Museo attraverso l’iconica architettura di Mario Botta e il Giardino delle Sculture, oltre che all’interno delle Collezioni permanenti. Le visite avranno luogo ogni domenica alle 15.00.

Proseguono anche le visite alla Casa Depero e alla Galleria Civica di Trento, ogni prima domenica del mese alle 11.00 (costo due euro a persona, oltre al prezzo del biglietto).
Per chi lo desidera è possibile prenotare visite guidate riservate, visite animate per bambini, o visite laboratorio. Proposte per tutte tre le sedi.
Tutte le prenotazioni possono essere fatte comodamente tramite il Numero verde del Mart 800 397760.
Sono inoltre disponibili, adeguatamente sanificate, le audioguide e le videoguide per approfondire il percorso di visita al Mart o alla Casa Depero.
Concludiamo ricordando che per tutto il mese di giugno Il Mart ha ridotto la tariffa di ingresso a un solo euro. 

Didascalie immagini

  1. Carlo Carrà, Le figlie di Loth, 1919, (dettaglio)
    olio su tela, Mart, Collezione VAF-Stiftung
  2. Ardengo Soffici, Incontro di Dante e Beatrice, 1906 (dettaglio)
    olio su tela, Casa Raphael, Roncegno Terme. Su concessione di Patrimonio del Trentino Spa
  3. Carlo Benvenuto, “Senza titolo“, 2008, (dettaglio)
    c-print, Collezione privata, Roma
  4. Veduta esterna Museo Mar a Rovereto

In copertina
La splendida posizione del Museo Mart a Rovereto

Dove e quando

Evento: MART – Corso Bettini 43 – Rovereto