Nel prossimmo fine settimana, nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, tornano le Giornate Europee del Patrimonio. Tema dell’edizione 2019 è “Un due tre… Arte! – Cultura e intrattenimento”.
Alle GEP possono partecipare anche istituzioni non statali (clicca per controllare chi ha aderito – l’elenco è suddiviso per regioni e poi per province) con orari diversi.
Invece, tutti gli statali,  durante le diurne di sabato 21 e di domenica  22 settembre, osserveranno orari di apertura ordinari, con i consueti costi (e le agevolazioni e gratuità previste per legge) prevedendo poi, per apertura straordinaria serale di tre ore di sabato 21 settembre, con biglietto di ingresso, al costo simbolico di un euro.

Un invito al gioco, all’incontro con l’arte, in una costante conversazione e interazione per favorire lo scambio di suggestioni e di interpretazioni tra gli stessi curatori museali e il pubblico.
Così sarà possibile “fare” e “partecipare”, piuttosto che “stare” e “guardare” solamente come, ad esempio, ai Musei Capitolini di Roma dove il visitatore, servendosi di una insolita modalità, potrà dialogare con i dipinti della Pinacoteca attraverso gli occhi e la parola.

Dove e quando

  • Date : 21 September, 201922 September, 2019