Cittadella, in provincia di Padova, è l’unica città murata di tutta Europa ad avere un Camminamento di Ronda medievale, di forma ellittica e completamente percorribile, costruito ottocento anni fa come sistema di difesa e protezione. Visitabili con una passeggiata panoramica a quindici metri d’altezza permettono di vivere un’esperienza unica e “Camminare nella Storia” attraverso l’elemento architettonico connotante e vincolante a un tempo.

Nelle giornate senza foschia, quando si sale sugli spalti, lo sguardo corre all’orizzonte fino a intercettare l’Adriatico, e il mare collega Cittadella a terre lontane percepite vicinissime in quanto, adesso, occasione e strumento di apertura, di connessione e di un dialogo internazionale.

Le mura cittadellesi divengono strumento per dialogare, incontrare, riflettere con Salonicco che vanta probabilmente le mura e le fortificazioni più antiche in Europa – dichiarate patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1988 – uno dei pilastri di quello che fu l’Impero Bizantino.

Un progetto nel segno delle fortificazioni che accomunano entrambe guardando al passato e alla storia della grande città greca – per scoprire e capire differenze e similitudini – con un percorso espositivo progettato dall’Eforato alle Antichità di Salonicco.

Affidandosi anche ai linguaggi e alla creatività contemporanei con il coinvolgimento dell’Organizzazione Metropolitana dei Musei di Arti Visive di Salonicco e grazie all’artista Georgia Damopoulou e al fotografo Paris Petridis, che con le loro opere, danno nuovi senso e valore alle stratificazioni temporali e umane delle due città murate a confronto.

Il progetto promosso con il supporto fondamentale di Villaggio Globale International porterà nei prossimi anni il borgo veneto a incontrare altre realtà internazionali intanto, “Mura che Uniscono. Salonicco a Cittadella“, segna il primo traguardo: straordinario quanto ambizioso, a conclusione dei festeggiamenti per la ricorrenza (1220 – 2020) della fondazione, non poteva mancare un momento di ripensamento e di valorizzazione della cinta muraria.

Quindi un progetto articolato: testimonianze del passato e visioni contemporanee in tre mostre che, fino al 20 marzo 2022, nelle fascinose sale di Palazzo Pretorio, danno vita a un percorso espositivo dalla doppia anima. Infatti, da un lato conduce alla scoperta di storia e vicende dell’ultramillenario sistema di fortificazioni di Salonicco con un ampio apparato documentario, didascalico e a originali testimonianze archeologiche e d’arte antica eccezionalmente prestate.

Dall’altro, Cittadella e Salonicco sono state messe in dialogo attraverso i linguaggi contemporanei dell’arte e della fotografia curati dal MOMus, con site specific di Georgia Damopoulou e gli inediti scatti di Paris Petridis, lavori che resteranno definitivamente a Cittadella andando ad arricchire le collezioni civiche.

Accompagna l’evento una pubblicazione Sagep Editori.

Dettagli

Didascalie immagini

  1. Cittadella: veduta delle Mura
  2. Cittadella: veduta delle Mura dalla strada
  3. Vista aerea dell’Acropoli e delle mura di Salonicco
    foto storica, courtesy Villaggio Globale International
  4. Eptapyrgio, 1985
    (fortezza bizantina e di epoca ottomana situata nell’angolo nord-orientale dell’Acropoli di Salonicco)
    Foto © Giorgos Tsaousakis
  5. Georgia Damopoulou, Cittadella, 2020
    resina, filo, tubo di rame
  6. Icona di San Gregorio Palamas e San Demetrio
    Larghezza 42 cm, altezza 62 cm
    prima metà del XVIII sec.
    Salonicco, Santo Monastero di Vlatadon, Sacrestia
  7. Hyperpyron di Alessio Comneno
    oro
    Mura settentrionali, passaggio tra la Torre
    1143-1180
    Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica Ellenica –
    Eforato alle Antichità di Salonicco
  8. Georgia Damopoulou
    Haemolacria II, 2021
    capelli rossi, tessuto, acciaio

In copertina
un particolare del Pavimento a mosaico di un complesso edilizio bizantino (villa urbana)
2,90 m di lunghezza, 1,15 m di larghezza
Metropolitana di Salonicco, scavo della stazione di Hagias Sophias
Fine IV – inizi V sec.
Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica Ellenica –
Eforato alle Antichità di Salonicco

Dove e quando

Evento:

Indirizzo: Palazzo Pretorio - Via Guglielmo Marconi, 30 - Cittadella
[Guarda su Google Maps]

Fino al: 20 Marzo, 2022