Camera, il Centro Italiano per la Fotografia di Torino, ospita la mostra “Gianni Berengo Gardin e la Olivetti” dedicata all’opera di uno dei più importanti fotografi italiani in occasione dei suoi novant’anni, accompagnata dal catalogo edito da Silvana.

Curata da Margherita Naim e Giangavino Pazzola con l’Associazione Archivio Storico Olivetti e la collaborazione del Museo Civico “P. A. Garda” di Ivrea – attraverso un’accurata selezione pressoché inedita di una settantina tra fotografie d’epoca in bianco e nero, pubblicazioni e documenti d’archivio – focalizza sull’intensità del rapporto professionale tra il fotografo e l’azienda, frutto concreto del pensiero visionario e progressista del suo fondatore, il grande imprenditore Adriano Olivetti.

Dalla selezione proposta emerge il valore attribuito da Adriano Olivetti sia al progetto d’architettura (industriale, residenziale, sociale) sia al sistema di relazioni che legava le persone per l’avanzata organizzazione di servizi sociali e culturali che coinvolgeva l’intero territorio.
Nelle immagini di Berengo Gardin prende forma il messaggio e l’insegnamento del fondatore dell’azienda e si offre al contempo la testimonianza di un’epoca, quasi un affresco della società e delle sue trasformazioni nella seconda metà del Novecento.

Il percorso espositivo, suddiviso in due nuclei, indaga quindi nel primo tale progetto d’architettura e nel secondo traduce quel sistema sociale di relazioni dentro e fuori la fabbrica.
La mostra ha origine da un progetto di ricerca e studio promosso dall’Associazione Archivio Storico Olivetti nel 2018 e svolto da Margherita Naim attraverso l’analisi e la schedatura dei documenti fotografici di Gianni Berengo Gardin nei fondi della Società Olivetti, e si sviluppa all’interno di un protocollo di intesa tra il Dipartimento Archivi di Camera e l’Associazione, rivolto alla mappatura e alla valorizzazione dei fondi fotografici conservati a Ivrea.

Una collaborazione consolidata che lo scorso anno ha dato vita alla mostra “1969. Olivetti Formes et Recherche una Mostra Internazionale” e che troverà restituzione attraverso un riallestimento (a Ivrea negli spazi del Museo Civico “P.A. Garda” dal 28 novembre 2020 al 28 marzo 2021).

Didascalie immagini

  1. Colonia estiva Olivetti,
    stampa ai sali d’argento su carta, 1967
    ca. AASO, Fondo Gianni Berengo Gardin
    © Gianni Berengo Gardin/Fondazione Forma
  2. Juke Box’ per la multivisione creato da Ettore Sottsass, Torino,
    stampa ai sali d’argento su carta, 1968.
    AASO, Fondo Gianni Berengo Gardin
    © Gianni Berengo Gardin/Fondazione Forma
  3. Stabilimento Olivetti di Crema,
    stampa ai sali d’argento su carta, 1970 ca.
    AASO, Fondo Gianni Berengo Gardin
    © Gianni Berengo Gardin/Fondazione Forma
  4. Asilo d’infanzia Olivetti a Canton Vesco, Ivrea,
    stampa ai sali d’argento su carta, 1974 ca.
    AASO, Fondo Gianni Berengo Gardin
    © Gianni Berengo Gardin/Fondazione Forma

In copertina un particolare dell’immagine
del bel volume di Silavana Editoriale
che accompagna la mostra

 

Dove e quando

Evento: CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia Via delle Rosine 18 – Torino
  • Fino al: – 15 November, 2020