Al Centro Cultural CajaGranada prosegue, fino al 27 marzo 2022, la prima mostra antologica che la città natale dedica a Mariano Fortuny y Madrazo (11 maggio 1871 – 3 maggio 1949), un evento internazionale che vede la partecipazione, e il ruolo di primo piano, della Fondazione Musei Civici di Venezia e delle raccolte civiche lagunari. Primo atto delle celebrazioni per i centocinquanta anni dalla nascita del geniale artista che culmineranno a Venezia con la riapertura della Casa Museo di Palazzo Fortuny, prevista nei primi mesi del 2022 con un nuovo allestimento dalle molte suggestioni.
Granada città di nascita, Venezia città di elezione: i due luoghi del cuore, i due poli esistenziali di uno dei più affascinanti, visionari ed eclettici protagonisti del panorama artistico europeo di fine Ottocento e della prima metà del Ventesimo secolo. Mentre sono in dirittura d’arrivo i lavori in quella che è stata la casa-laboratorio di Mariano a Venezia, Palazzo Pesaro degli Orfei oggi Palazzo Fortuny (chiuso attualmente a causa degli ingenti danni provocati dall’Acqua Granda del 2019 e per i necessari interventi strutturali e impiantistici), la Fondazione Musei Civici di Venezia ha partecipato come coorganizzatore e prestando ben centoventicinque pezzi tra opere e documenti per questo eccezionale evento espositivo, che vede altrettanti prestiti provenienti da istituzioni spagnole e collezionisti internazionali.
Una collaborazione di grande prestigio per un ritorno a casa in grande stile di Mariano, dove appare centrale il ruolo della straordinaria collezione custodita in laguna, grazie agli studi da molti anni condotti dalla Fondazione per indagarne la geniale personalità e la multiforme attività.

Infaticabile studioso e appassionato sperimentatore nelle più diverse discipline artistiche – pittura, scultura, incisione, fotografia, teatro, illuminotecnica, design, moda, tessile – l’esposizione Mariano Fortuny y Madrazo. De Granada a Venecia, nata dalla proficua collaborazione tra Ayuntamiento de Granada, Associazione MFortuny Culture, Fundacion Caja Granada, Fondazione Musei Civici di Venezia, Museo del Traje di Madrid, Sociedad Acción Cultural Española y Fundación Montemadrid, offre una veduta a trecentosessanta gradi dell’artista.
Inoltre, per la prima volta in modo approfondito, sono state indagate anche le suggestioni ispano-moresche, l’eredità paterna del gusto per l’orientalismo, l’influenza dell’arte e dell’architettura islamica sulla sua sensibilità e creatività.
Come ha sottolineato Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici, un esempio virtuoso delle potenzialità del “fare rete” per un evento che mette ancor più in rilevo la grandezza di una personalità tanto profondamente legata a Venezia e al suo inesauribile spirito d’avanguardia.

Dettagli

Didascalie immagini

  1. locandina
  2. immagine guida evento

Sito web: https://universofortunymadrazo.com/

Dove e quando

Evento:

Indirizzo: Sala de Exposiciones Temporales Centro Cultural CajaGranada - Avenida de la Ciencia, 2 - Granada
[Guarda su Google Maps]

Fino al: 27 Marzo, 2022