Esiste un modo migliore di raccontare la vita e le opere di Andy Warhol se non attraverso un fumetto? Se esiste, forse ancora non è stato inventato…nell’attesa godiamoci il monumentale lavoro di Typex, artista olandese che voleva diventare una rockstar e che invece si è totalmente consacrato all’illustrazione, arrivando alla notorietà con un’opera dedicata a un altro artista, Rembrandt. Fortuna quindi che abbia abbandonato ogni velleità musicale, verrebbe da dire sfogliando Andy, il suo monumentale omaggio (sono più di cinquecento pagine) al padre della Pop Art, appena pubblicato da Bao Publishing.
Diviso in dieci capitoli, ognuno dei quali introdotto da una pagina di figurine che, come nelle opere teatrali, indica chi sono i protagonisti, il libro ci accompagna attraverso tutta la vita dell’artista, dall’infanzia alle prime mostre e illustrazioni, dalla collaborazione con i Velvet Underground fino al successo mondiale raggiunto con le sue serie di divi del cinema e oggetti comuni assurti ad icona. E, sta qui il maggior divertimento per gli appassionati di graphic novel, lo stile dei diversi capitoli segue l’evoluzione dei disegni e delle opere di Warhol, così come la stessa copertina del volume richiama la Brillo Box, che Warhol espose nel 1964 alla Stable Gallery di New York. Il profeta dei quindici minuti di celebrità (dilatati a dismisura nel suo caso) avrebbe senza dubbio apprezzato.

Typex
Andy
pp. 562
Bao Publishing

Dove e quando