Dopo nove anni dalla pubblicazione di “UnFOLKettable”, il pianista e compositore tarantino Nico Morelli torna a reinterpretare il repertorio popolare della sua terra natia in questo secondo volume. Pubblicato sempre dall’etichetta francese Cristal Records, questo album vede la presenza di un organico ampio, stretto attorno al proprio leader; vi figurano la cantante Barbara Eramo, Davide Berardi che si divide fra voce e chitarra, il sassofonista Raffaele Casarano, il contrabbassista Camillo Pace, il batterista Mimmo Campanale e il percussionista Vito De Lorenzi. Al gruppo più strettamente tecnico si aggiunge l’etnomusicologa Flavia Gervasi, supervisore di questa nuova operazione di riscoperta e manipolazione del materiale folk.
In “UnFOLKettable Two” Morelli alterna ai brani tradizionali provenienti dalla Puglia – spesso dal Salento così prossimo a Taranto – composizioni originali perfettamente incastonate nel carattere generale del disco.
Nico morelli unfolkettable two copertina disco
Fatta eccezione per Danza della nebbia – nella quale lo spunto descrittivo porta l’autore a scegliere atmosfere più rarefatte – lo stimolo degli arrangiamenti e della musica di Morelli è certamente il ritmo, genuino elemento primigenio e archetipico. Lo si sente, ad esempio, in Silicium o in Espi, nel quale un ribattuto martellante si alterna ad armonie complesse “spruzzate” su di un lungo assolo di percussioni. Il popolare incontra il jazz nell’afrocubano e nei ritmi di ispirazione latina, generando effetti mediterraneissimi come quelli di Un buon inizio, brano spigoloso di ispirazione monkiana. Così la Tarantella del Gargano diventa un samba condito di colore locale pugliese per mezzo di tamburi a cornice; Sta strada corre su armonie moderne aperte e solari che lasciano spazio qua e là ad uno swing scatenato e dal sapore quasi bluesy. Grande classico della musica salentina Lu rusciu de lu mare è reso da Morelli attraverso un caldo ritmo afrocubano che ci descrive la risacca con ondivaghe sospensioni e svuotamenti improvvisi. La voce di Davide Berardi più virata a sonorità moderne e jazzistiche fa da contraltare a quella graffiante e terragna di Barbara Eramo, intensa e coinvolgente nell’interpretare la serenata – tanto dolce quanto malinconica – Bedda ci dormi.
Nico morelli
UnFOLKettable Two” è l’occasione per riscoprire, conoscere e apprezzare una parte dello sterminato repertorio folk della nostra penisola, forziere inesauribile. Un disco dal carattere appena estivo che si farà però godere anche durante queste feste di Natale.

Dettagli

Personnel
Barbara Eramo (voce)
Davide Berardi (voce e chitarra)
Raffaele Casarano (sax soprano)
Nico Morelli (pianoforte)
Camillo Pace (contrabbasso)
Mimmo Campanale (batteria)
Vito De Lorenzi (percussioni)

Flavia Gervasi (supervisione etnomusicologica)

Tracklist
1. Tarantella del Gargano (Tradizionale)
2. Lu rusciu de lu mare (Tradizionale)
3. Espi (N. Morelli)
4. Sta strada (Tradizionale)
5. Silicium (N. Morelli)
6. Pizzica fattincasa (N. Morelli)
7. Bella ci dormi (Tradizionale)
8. All’acqua (Tradizionale)
9. Un buon inizio (N. Morelli)
10. Danza della nebbia (N. Morelli)

Nico Morelli, UnFOLKettable two Nico Morelli, UnFOLKettable two Nico Morelli