Autore visionario, Jules Verne ha offerto ai lettori suoi contemporanei mondi di fantasia che oggi potremmo definire fantascientifici; le possibilità immaginifiche della letteratura sono state sfruttate a pieno dal romanziere francese, che si trattasse di raggiungere la luna o scendere ventimila leghe sotto i mari. Questa stessa fantasmagorica fantasia ha ispirato il sassofonista Alberto La Neve per il suo “Lidenbrock”, sinfonia a programma (l’autore la definisce “concerto” nel sottotitolo dell’album) scritta per sassofono e voce e ispirata al protagonista di Viaggio al centro della terra; la lunga composizione, divisa in quattro parti, esce per Manitù Records. Ad accompagnare La Neve in questo suo novello viaggio verso il lago sotterraneo la bella voce di Fabiana Dota.

A farla da padrone è l’apporto elettronico che si realizza nell’uso di loop e altri effetti, i più vari e disparati. Lo spazio sonoro è riempito, quasi saturato, in un horror vacui futuristico; la costruzione musicale però è equilibrata e ben gestita dai due interpreti. Inevitabilmente l’uso delle loop station dona alle composizioni un alone di minimalismo che rischia di rendere ripetitivi alcuni passaggi; nonostante questo La Neve si sposta di frequente da un episodio all’altro, tamponando il problema.

I temi di queste composizioni sono ora ampi, evocativi, quasi epici – come l’inizio di Dèpart – ora agili e scattanti, come in Sneffels; effetti post-industriali si rincorrono in Retour contrastando con il tema spigolosissimo del sassofono.
Alberto La Neve si rivela un solista travolgente in Sneffels mentre Fabiana Dota sfrutta a pieno la propria voce agile, esotica, tribale in Islande. Il romanzo di Verne fa capolino in alcuni stralci, che si riducono spesso ad apparizioni di parole chiave, recitati da una voce atomizzata.

Lidenbrock” è un disco di difficile collocazione: si godono echi di world music sebbene il carattere generale sia fortemente psichedelico e surreale, così come Jules Verne nel suo estremo positivismo doveva apparire ai suoi contemporanei.

Dettagli

Didascalie immagini

  1. Lidenbrock, copertina del disco
  2. Fabiana Dota
  3. Alberto La Neve fotografato da Aldo Valenti

IN COPERTINA
Lidenbrock
[particolare di copertina]

Personnel
Alberto La Neve: sassofono tenore, loop machine, multieffects
Fabiana Dota: voce, multieffects

Tracklist
1. Dèpart
2. Islande
3. Sneffels
4. Retour