In questo particolarissimo momento c’è un disperato bisogno di amore e un bel messaggio arriva da Alberobello dove i trulli regalano un sogno.

Cascate di cuori bianchi accarezzano e impreziosiscono le costruzioni rettangolari con i tetti conici in pietra a secco e una pioggia di luci rosse li avvolge in uno scenario fiabesco dove l’Amore si assapora, si respira, si vive.

I trulli sono noti nel mondo per la loro caratteristica bellezza ed unicità e rappresentano uno degli  esempi più straordinari di costruzione popolare italiana, di architettura, ingegneria e di abilità.

La nascita dei primi trulli risale alla preistoria, tuttavia i più antichi che è possibile ammirare oggi risalgono al XIV secolo, abitazioni rurali, tradizionali capanne precarie, utilizzate come ripari temporanei, o come piccoli insediamenti permanenti da lavoratori agricoli, costruite senza la malta per essere smantellate in fretta per evitare il pagamento delle tasse.

Zona monumentale dichiarata Patrimonio mondiale dell’Umanita’, terra magica, atmosfera che rievoca un tempo ormai lontano, le stradine raccontano storie di vita, si sente il suono dei “mestieri”, si assapora la leggerezza dell’essere.

Il ritorno alle origini, il contatto con il proprio io, si è in comunione, in armonia con il tutto.

Didascalie immagini
alcuni scatti ad Alberobello
foto © Franca Spiezia

Dove e quando

Evento: Alberobello
  • Fino al: – 08 March, 2020