Nobel per la Letteratura alla canadese Alice Munro

di Federica Falleri // pubblicato il 10 Ottobre, 2013

Alice munro premio nobelNotizia appena battuta: il Nobel per la Letteratura 2013 è stato assegnato alla scrittrice canadese Alice Munro, nata nell'Ontario, a Wingham, il 10 luglio 1931, per ben tre volte vincitrice in patria del maggior premio letterario, il Governor General's Award e che lo scorso luglio aveva annunciato di non voler più scrivere.
«Sono stordita...Ho saputo solo ieri di essere in lista...». è stato il suo primo commento al network canadese Cbc. «...ora spero ci sia più attenzione per gli scrittori canadesi»,.
Non è facile immaginare l'entità della sua sorpresa quando ha appreso la notizia dalla segreteria telefonica. Infatti, in Canada erano le quattro del mattino al momento dell'annuncio del Nobel e l'Accademia Reale di Svezia, non potendola raggiungere telefonicamente, ha optato per quel messaggio.
Maestra del racconto contemporaneo, come si legge nella motivazione del premio, le opere di Alice Munro - figlia di allevatori e agricoltori - indagano le relazioni umane del quotidiano con uno stile particolarissimo: chiaro, ma altempo stesso intenso e profonto. Seppur ambientati in massima parte nella sua provincia, i racconti sono noti e tradotti in tutto il mondo e, in Italia, pubblicati già dalla fine degli anno Ottanta.
La raccolta d'esordio Dance of the Happy Shades, uscita in Canada nel 1968, tornerà in libreria il prossimo 22 ottobre, con una nuova traduzione di Susanna Basso sempre con il titolo" La danza delle ombre felici" nei Supercoralli Einaudi, che sta ripubblicando l'intera opera della Munro.

 

Dettagli

Didascalie immagini

In copertina:
Alice Munro Nobel per la Letteratura 2013 (fonte)