Innesto Creativo: nuova vita per il giardino della Fondazione Michelucci

di Mafalda // pubblicato il 09 Febbraio, 2017

La Fondazione Giovanni Michelucci ha recentemente lanciato Innesto Creativo, una campagna di crowdfunding finalizzata alla riapertura del giardino di Villa il Roseto, che fu studio e abitazione dello stesso Michelucci. Fino al 1 Marzo è possibile effettuare la propria donazione tramite la piattaforma di crowdfunding italiana Eppela.

L’obiettivo è raggiungere la quota di 10.000 €, e solo in questo caso i contributi saranno effettivamente versati. Se invece la soglia non viene raggiunta, non sarà effettuato nessun pagamento. Come per ogni campagna di crowdfunding la sottoscrizione di una quota - si parte da un minimo di 5 € - dà diritto a una “ricompensa”, una sorta di ringraziamento da parte dei promotori, che varia in base all’importo. Il crowdfunding in Italia è una modalità di finanziamento abbastanza recente, sono comunque molte le realtà culturali che si sono avvalse di questo strumento, ottenendo ottimi risultati.

Un luogo non comune, il giardino di Villa il Roseto, per il quale la Fondazione propone un utilizzo veramente speciale: non si tratta semplicemente di restaurare un giardino da ammirare, ma di aprire uno spazio aperto a iniziative e - perché no? - sperimentazioni. Un innesto creativo, che vedrà coinvolte varie realtà artistiche e culturali del territorio. Una volta restituito il giardino al suo originario splendore la Fondazione intende infatti ospitare nei suoi spazi concerti, performance teatrali e workshop artistici e fotografici oltre a visite guidate per chiunque sia interessato. 

Alla base del progetto c’è la necessità di riqualificare uno spazio che è parte integrante della villa e che ad oggi non è sicuramente valorizzato. Adagiato sulla collina di Fiesole, al limite dell’abitato, il giardino è composto da terrazzamenti dai quali si può ammirare una vista mozzafiato su Firenze e le colline circostanti.

Ma il giardino è appunto parte di un complesso più ampio e come tale è testimonianza della vita e dell’opera di Michelucci e della moglie, la pittrice Eloisa Pacini. Proprio Eloisa è stata la vera ispiratrice di questo giardino, del quale si occupava personalmente.

Simile a prima vista a tanti spazi verdi che sorgono nei dintorni di Firenze, il giardino di Villa il Roseto è in realtà una sorta di prolungamento dell’abitazione. Non poteva essere altrimenti, vista la concezione dell’architettura di Michelucci, che si muoveva in modo fluido tra progettazione architettonica, urbanistica e design industriale, prediligendo gli spazi “aperti” che dialogano e comunicano con la realtà circostante.

Così come gli interni della villa si articolano in modo tale da non poter veramente distinguere la casa dallo studio/laboratorio, allo stesso modo è difficile capire dove finisca la villa e inizi il giardino, e dove un piano si interrompa per lasciar posto a quello successivo.

Fluido, multiplo, policentrico, il giardino di Villa il Roseto può sicuramente offrire al visitatore molteplici punti di vista, e anche per questo è interessante il progetto legato alla sua “rinascita”. Tanto interessante da meritare il patrocinio del Comune di Fiesole e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Quest’ultima ha infatti inserito Innesto Creativo all’interno della propria iniziativa Social Crowdfunders, impegnandosi ad aggiungere 10.000€ di finanziamento qualora sia raggiunta la soglia minima della sottoscrizione.

Inoltre si tratta di un progetto “a Km 0”: le associazioni che si occuperanno degli eventi e dei workshop provengono proprio dal territorio, così come la stessa piattaforma di crowdfunding. Anche se il meccanismo del crowdfunding è stato importato dall’estero, Eppela è infatti una realtà tutta italiana - toscana per la precisione - e la prima a proporre questo modello in Italia, rivelandosi uno spazio particolarmente adatto a progetti di tipo culturale, creativo o di valorizzazione del territorio.

Per ulteriori informazioni e per tutti i dettagli relativi al progetto e alle donazioni è possibile consultare il sito web della fondazione o la pagina dedicata su Eppela.

 

Dettagli

Didascalie immagini

  1. Il giardino della Fondazione Michelucci
    (Foto di Caterina Chimenti)
  2. Villa il Roseto, sede della Fondazione Michelucci, vista dal giardino
    (Courtesy of Fondazione Giovanni Michelucci)
  3. La vista dal giardino di Villa il Roseto
    (Foto di Caterina Chimenti)
  4. Giovanni Michelucci al lavoro nel suo studio
    (Courtesy of Fondazione Giovanni Michelucci)

In copertina:
Il giardino della Fondazione Michelucci
(Foto di Caterina Chimenti)

Mappa

Dove e quando