“Danza è Uomo?”: Catania s’interroga a Scenario Pubblico

di Carmelo Antonio Zapparrata // pubblicato il 20 Ottobre, 2012

Domani sera la compagnia OsmDynamicActing con la prima assoluta de Le pupe – nel contesto di un happening - darà l’avvio alla stagione di danza del centro coreografico catanese Scenario Pubblico, diretto da Roberto Zappalà. Un orinatoio di duchampiana memoria è stato scelto come emblema del quesito al quale la vulcanica città siciliana vorrebbe dare risposta: “Danza è Uomo?”.
Questo possibile binomio, sorto sia da questioni di gender sia dagli sviluppi storici dell’arte, sarà analizzato negli incontri di Pedagogia del Pubblico che vedranno impegnati il giornalista e critico Roberto Giambrone e la studiosa Eugenia Casini Ropa.

Già residenza stabile della Compagnia Zappalà Danza, Scenario Pubblico a partire dalla presente stagione farà proprio lo strumento delle “residenze” artistiche per accogliere e supportare il lavoro delle giovani realtà che si affacciano sul panorama nazionale e non.
Dopo lo spettacolo di apertura, firmato dalla coreografa Arianna Cianchi e dal regista Massimiliano Burini e significativamente dedicato alle donne in una stagione dedicata agli uomini, l’universo hip-hop dei Laccioland si concretizzerà nella nuova creazione appositamente ideata per Scenario Pubblico.

Altro nuovo ‘esperimento’ sarà Modem pro in cui i ragazzi del corso di perfezionamento MODEM si uniranno ai danzatori della Compagnia Zappalà Danza. Giungerà poi per la prima volta a Catania la Cie.Zerogrammi con lo spettacolo Zerogrammi, già premiato al Festival Oriente Occidente 2008.
Non mancheranno le riprese di alcuni titoli del coreografo catanese come Odisseo. Il naugragio dell’accoglienza, atteso al Festival d’Autumne en Normandie, e Instrument 1. Scoprire l’invisibile, entrambi legati alla tematica affrontata quest’anno.

Il programma verrà, inoltre, arricchito dagli gli incontri Cinema e Danza curati da Nello Calabrò e dalla presentazione della pubblicazione di Roberto Zappalà Cor-po-etico, a cui seguirà una dimostrazione pratica.
La stagione verrà chiusa in primavera con Danza è Uomo/Gala. Per l’occasione varie visioni del corpo maschile verranno coniugate secondo i diversi linguaggi della danza, passando dagli stilemi contemporanei di Aterballetto al flamenco di Marc Aurelio, dalle danze africaniste di Gérard Diby al tip tap di Marco Rea, solo per citarne alcuni.

 

Dettagli

Didascalie immagini

In copertina:
Zerogrammi (© Marco Davolio)

In foto:

  • Locandina Danza è Uomo?
  • Zerogrammi © Marco Davolio
  • Instrument 1 © Compagnia Zappalà Danza

Scenario Danza 2012-2013

21 ottobre
OsmDynamicActing Le pupe

27 ottobre
Pedagogia del Pubblico Roberto Giambrone

10 novembre
Pedagogia del Pubblico Eugenia Casini Ropa

10 e 11 novembre
Compagnia Zappalà Danza Odisseo

25 novembre
Danza e Cinema con Nello Calabrò

20 e 21 dicembre
MODEM/CZD Nuova creazione

5 e 6 gennaio
Laccioland Cre/azione

20 gennaio
Danza e Cinema con Nello Calabrò

23 e 24 febbraio
Cie.Zerogrammi Zerogrammi

8, 9, 10 marzo
Compagnia Zappalà Danza Instrument 1

16 marzo
Presentazione libro e dimostrazione Cor-po-etico

23 e 24 marzo
Danza è Uomo/Gala