Architettura e identità locali

di Federica Falleri // pubblicato il 18 Dicembre, 2014

Architettura e identita localiQualche volta, fra le segnalazioni, diamo spazio a volumi destinati ad appassionati, a biblioteche specializzate o a chi non rinuncia a serate in poltrona leggendo argomenti poco trattati. Al riguardo, la Casa Editrice Leo S. Olschki, ha recentemente pubblicato il primo dei due volumi di "Architettura e identità locali" curato da Lucia Corrain e Francesco P. Di Teodoro (il secondo, a cura di Howard Burns e Mauro Mussolin, è imminente).
I saggi che compongono l'intera opera, vanno a integrare tre elementi socio-culturali raramente analizzati in reciproca relazione nella tradizione di studio sia storico-architettonica, sia storico-letteraria e sintetizzabili in «architettura», «antico», «identità».
Architettura è da intendersi espressione complessa e articolata di esigenze di una comunità urbana, come prodotto di risultanze storiche e culturali di carattere generale e/o particolare. Un sistema di auto-rappresentazione simbolica nel tessuto urbano e nei monumenti che da quel tessuto ‘emergono’.
Antico, invece, è da intendersi come necessario sguardo retrospettivo a una tradizione fondante reale o ‘inventata’, mentre l'Identità è cittadina, regionale, statale, creata attraverso l’architettura, che soddisfa, mediante la continuità o discontinuità con il passato più o meno recente, un bisogno di riconoscimento di sé nei luoghi simbolici della città.
Pertanto, l’approccio multidisciplinare ha consentito, con l’ottimizzazione e l’affinamento delle metodologie di studio, di affrontare il rapporto fra i tre elementi, in una prospettiva di reale interesse nazionale e generale.

 

 

Dettagli

Didascalie immagini

In copertina:
Architettura e identità locali, volume I

Architettura e identità locali
a cura di Lucia Corrain e Francesco P. Di Teodoro
Volume I
pagg. 586
[isbn 978 88 222 6283 7]
Vol. II: Imminente
Casa Editrice Leo S. Olschki